COSTA CROCIERE PRESENTA IL “COSTA SAFETY PROTOCOL”


COSTA CROCIERE PRESENTA IL “COSTA SAFETY PROTOCOL”

Data : 04-08-2020

Autore : Mirko Metitiero

A poche ore di distanza dal principale competitor (MSC Crociere) anche Costa Crociere presenta il proprio nuovo protocollo sanitario in attesa della ripartenza.

Un passo in avanti verso la ripartenza delle navi da crociera è stato fatto, ora si attende solo quello definitivo da parte del Ministero della Salute per consentire alle navi da crociera ed a quelle Costa di riprendere il mare.

Il nuovo protocollo sanitario sviluppato assieme ad un team di esperti scientifici indipendenti detto "Costa Safety Protocol", prevede una serie regole al fine di garantire una vacanza sicura a bordo delle navi Costa. Questo protocollo sanitario copre tutti gli aspetti della crociera, le escursioni a terra, l’assistenza medica e le operazioni di imbarco e sbarco nei porti. In questi giorni la compagnia genovese ha anche avviato l’iter al fine di conseguire una certificazione che esamina tutti gli aspetti di bordo (Biosafety Trust Certification), come i servizi alberghieri, le aree di ristorazione, le zone fitness, relax etc.

Tra le novità dedicate agli ospiti del nuovo Costa Safety Protocol, nuove disposizioni per effettuare il check-in prima dell’imbarco on line assieme ad un autocertificazione medica. Prevista la possibilità ancora più ampia di poter prenotare svariati servizi a bordo attraverso l’app dedicata MyCosta.

A bordo delle navi e nei terminal d’imbarco sono previsti dei controlli sanitari più rigidi, essi prevedono la misurazione della temperatura corporea per tutti gli ospiti, stessa operazione sarà ripetuta ogni volta che un ospite uscirà ed entrerà a bordo durante gli scali. Sempre a bordo delle navi saranno presenti dei dispositivi elettronici self service per controlli di temperatura ogni qualvolta desiderino gli ospiti. Le escursioni nelle località di scalo sono ora organizzate per gruppi ridotti di persone in bus rigorosamente sanificati prima e dopo l’impiego.

Per quello che riguarda la vita di bordo, ogni nave accoglierà meno ospiti rispetto alla capienza massima per garantire un'adeguata distanza ed evitare assembramenti. L'uso delle mascherine sarà obbligatorio negli ambienti interni, mentre in quelli esterni sarà richiesto in tutte le situazioni in cui non è possibile mantenere il distanziamento fisico, secondo le norme vigenti a terra.

L’intrattenimento è stato riprogrammato con più spettacoli al giorno per gruppi ridotti di ospiti, niente più buffet self-service ma tutto rigorosamente servito al tavolo dal personale Costa. Tutti i ponti, sia esterni che interni verranno puliti e sanificati con maggiore frequenza ed impiegando prodotti speciali, non mancheranno un maggior numero di dispenser sanificanti per mani in più punti della nave.

Previste infine ulteriori misure di controllo per gli equipaggi con screening preliminari per ogni dipendente nel proprio paese di origine, esso prevede due test con tampone per il COVID-19. Dopo l’arrivo in Italia i dipendenti saranno sottoposti ad un terzo test con tampone. Inoltre durante tutto il periodo di permanenza a bordo, le condizioni di salute saranno monitorate costantemente con controlli della temperatura effettati ogni giorno e test con tampone ogni 30 giorni.

Infine completano tutte queste attenzioni un assistenza medica garantita h24 per ospiti ed equipaggio, i medici di bordo disporranno di kit per effettuare tamponi e dispositivi diagnostici autorizzati dall’Unione Europea per la valutazione immediata dei casi sospetti di COVID-19. Previsto anche un piano d’emergenza per consentire assistenza, sbarco e rientro sicuro per gli ospiti confermati Covid-19.

Image

Altre notizie dal Blog