Mardi Gras sarà consegnata in ritardo


Mardi Gras sarà consegnata in ritardo

Data : 23-12-2019

Autore : Mirko Metitiero

Quella appena conclusa è stata una settimana intensa di eventi per Carnival Cruise Line, una delle maggiori aziende del settore crociere.

In Messico, causa le avverse condizioni meteo due unità della flotta (Legend e Glory) sono entrate in collisione, causando tanto spavento a bordo e qualche danno, senza gravi conseguenze per gli equipaggi ed ospiti.

Tuttavia la notizia più triste per numerosi crocieristi del brand americano è arrivata dalla Finlandia, dal cantiere Meyer Werft di Turku dove attualmente è in costruzione Mardi Gras. Questa prima unità di Carnival Cruise Line alimentata con gas naturale liquefatto, con una stazza lorda di circa 180.000 tonnellate ed in grado di accogliere circa 5200 ospiti, sarà consegnata in ritardo rispetto a quanto previsto in precedenza. Purtroppo,  questo ritardo del cantiere di costruzione (lo stesso che ha consegnato in ritardo Costa Smeralda) porterà la nave ad essere consegnata con due mesi di ritardo, di conseguenza sono state annullate ben 8 crociere già acquistate da numerosi clienti.

Ad oggi la prima crociera dell’ecologica Mardi Gras è programmata il giorno 14 novembre 2020 dal porto americano di Port Canaveral. Tra le 8 crociere annullate figurano diversi itinerari europei, la crociera transatlantica con destinazione New York e brevi crociere in partenza dagli Usa.

Nessuna ripercussione economica per i numerosi clienti, previsti dalla compagnia rimborsi totali sulle crociere prenotate a bordo di Mardi Gras, il 25% di sconto per una futura crociera ed infine tutti quelli che  prenoteranno una nuova crociera entro il 18 febbraio, riceveranno un credito a bordo di 100$ a persona, per quella che risulta un offerta davvero irrinunciabile e conveniente.

Come già scritto in precedenza, la scelta del nome Mardi Gras, è un omaggio  alla prima nave acquistata dal fondatore della compagnia Ted Arison negli anni 70. Anche Mardi Gras vanterà qualche primato per la compagnia, quando entrerà in servizio nel 2020 sarà la più grande unità della compagnia, considerando la sua stazza lorda di circa 180.000 tonnellate e la prima ad essere alimentata da un carburante fossile ecologico (gas naturale liquefatto). Sarà inoltre la prima unità alimentata con LNG della compagnia ad operare in Nord America, rientrando nel progetto delle Green Ships Carnival, una vera e propria innovazione che contribuirà a ridurre le emissioni nocive, salvaguardare l’ambiente e supportare gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità della compagnia. Dopo la consegna di questa prima unità di classe XL, nel 2022 debutterà un unità gemella che celebrerà al meglio i primi cinquanta anni di attività dello storico brand, ancora senza nome. Mardi Gras oltre ad avere il classico funnel a pinna, emblema di tutte le fun ship, avrà uno scafo caratterizzato da una nuova colorazione dove il colore blu ricoprirà tutta la prua per poi lasciare spazio ai consueti rosso e bianco, chiaro omaggio alla nazione dove la compagnia ha la propria sede principale.

Davvero numerose ed interessanti le novità che sarà possibile scoprire a bordo, ogni ospite avrà la possibilità di personalizzare la propria crociera a bordo tra 6 nuove aree tematiche distribuite in 20 ponti a disposizione. Tuttavia il vero emblema di questa unità è sicuramente il tanto atteso Ultimate Sea Coaster. Sono le prime montagne russe realizzate su una nave da crociera con un percorso intorno al fumaiolo e sospeso sul mare in alcuni punti. Sarà un adrenalinica esperienza lunga circa 245 metri tra curve, ripide discese ad una velocità di quasi 65 km/h. Interamente elettriche, le montagne russe consentiranno a due ospiti di sfrecciare a bordo di un veicolo collocato ad un’altezza di 57 metri sul livello del mare per un esperienza adrenalinica e da mozzare il fiato.

Image

Altre notizie dal Blog