INCENDIO A BORDO DI ODYSSEY OF THE SEAS


INCENDIO A BORDO DI ODYSSEY OF THE SEAS

Data : 25-05-2020

Autore : Mirko Metitiero

Altra filiale altro incendio a bordo, questa volta a prendere fuoco presso il cantiere Meyer Werft a Papenburg (Germania) è stata Odyssey of the Seas di Royal Caribbean.

Un moderato incendio è divampato a bordo, sembra nei pressi di una cabina del ponte 8, fuoco circoscritto solo in quella zona grazie anche al rapido intervento dei vigili del fuoco e del personale del cantiere. All’interno di ogni cantiere navale sono presenti delle squadre antincendio addestrate e pronte ad intervenire in caso di necessità, causa l'elevata probabilità di incendi durante la costruzione delle navi per via dei numerosi materiali presenti in loco.

Nessun infortunato tra i pochi operai presenti, circa 100 unità,  i quali rapidamente ed in modo sicuro hanno evacuato la nave. Dopo che il fuoco è stato domato si è proceduto ad ispezionare il luogo per capirne le cause e constatare l’entità dei danni riportati, pare di lievissima entità.

Gli incedi durante le navi in costruzione rappresentano un rischio elevato, tuttavia quasi ogni nuova costruzione realizzata dal cantiere Meyer ha subito uno o più incendi, talvolta lievi, talvolta hanno provocato danni ingenti e ritardi nei lavori di costruzione.  La mente ritorna agli incendi del 2016 a bordo di Norwegian Joy, nel 2018 più volte la malasorte si è accanita con AIDAnova ed infine in tempi più recenti presso la filiale finlandese di Turku è toccato anche a Costa Smeralda e Mardi Gras.

Dopo aver quantificato l’entità dei danni riportati i lavori di costruzione a bordo di Odyssey of the Seas sono ripresi, la consegna resta in programma per il prossimo autunno, salvo cambiamenti dovuti all’attuale emergenza globale causata dal virus COVID-19.

Questa seconda nave di classe Quantum Ultra avrà una stazza lorda di circa 169.000 tonnellate, sarà lunga circa 347 metri e larga circa 40 metri ed in grado di accogliere un massimo di 5200 ospiti circa. Grazie a questi numeri generosi, questa innovativa classe di navi si colloca al terzo posto tra le navi da crociera più grandi al mondo, dopo le colossali navi di classe Oasis (228.000 tonnellate) e l’ecologica classe Elios di Carnival Corporation (180.000 tonnellate).

Resta incerta la sua stagione inaugurale dopo la consegna, auspicando che il 2021 sia un anno normale e la pandemia un triste ricordo, per la stagione estiva da programma il suo home-port è Civitavecchia, conferendo ad Odyssey of the Seas lo scettro di prima nave di classe Quantum Ultra a navigare in Europa con itinerari alla scoperta delle più belle località di Grecia e Turchia su tutte.

Come più volte anticipato nei mesi scorsi, saranno tutte interessanti le novità presenti a bordo, partendo dal ponte lido, annunciato come tra i più completi della flotta, ampio due livelli disporrà di tante opzioni per l’intrattenimento ed il ristoro, inoltre troveranno posto quattro vasche idromassaggio, due piscine, il tutto circondato da numerose casitas e amache ombreggiate. L’emblema di questa classe di navi, ovvero il SeaPlex sarà più ampio e con una nuovissima sala giochi tra le più interattive, con giochi in realtà virtuale individuali, di gruppo, realtà aumentata e tante altre attività per la famiglia. Tanto intrattenimento high-tech, con artisti di talento, tecnologia ed effetti speciali senza eguali. L’ampio salone di poppa detto Two70 dispone di panoramiche vedute a 270 gradi sull’oceano, trasformabili in uno schermo largo 41 metri e largo 7. Di sera l’iconico teatro di poppa diventa multidimensionale grazie a sei Roboscreen che si animano assieme alla musica, effetti speciali, performance di artisti e musicisti. Non mancherà la possibilità di bere un cocktail realizzato dai bartender robotizzati del Bionic Bar! Infine, l’aspetto ristorativo presenterà delle novità con l’introduzione del Teppanyaki, ristorante dedicato alla scoperta di autentici sapori orientali tutti rigorosamente preparati al momento al tavolo da abili chef e l’irrinunciabile Giovanni’s Italian Kitchen & Wine Bar, tipica trattoria italiana dove si cucinano piatti della tradizione con un tocco di innovazione ed un ampio assortimento di salumi  accompagnati da ottimi vini e liquori nostrani. 

 

Image

Altre notizie dal Blog