COSTA CROCIERE SI FERMA FINO AL 30 APRILE


COSTA CROCIERE SI FERMA FINO AL 30 APRILE

Data : 26-03-2020

Autore : Mirko Metitiero

Senza tregua,  oltre 400 mila i casi di contagio da coronavirus nel mondo secondo uno degli ultimi aggiornamenti sull’andamento pandemia. Nella sola Europa si contano oltre 200 mila casi accertati, si calcola che nel mondo sono circa 2.6 miliardi le persone costrette a casa a causa delle varie restrizioni statali per contenere un ulteriore diffusione del virus.

Secondo l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) circa l’l'85% dei casi di coronavirus segnalati nelle ultime 24 ore sono avvenuti in Europa e negli Stati Uniti, probabile prossimo epicentro della pandemia.

Con un quadro mondiale del genere ed a seguito dell’ultimo decreto governativo di contenimento sull'approdo nei porti e la circolazione delle persone, Costa Crociere ha deciso di estendere la sospensione volontaria delle sue crociere fino al 30 aprile.

In un primo momento la compagnia genovese aveva scelto di sospendere la propria attività crocieristica fino al prossimo 3 aprile 2020, al momento per qualsiasi operatore è impossibile operare, programmare gli approdi, gli itinerari, movimentare passeggeri e tutto quello che ruota intorno all’attività di una nave da crociera.

Durante questi mesi difficili, Costa Crociere ha sempre messo in primo piano la salute e sicurezza di ospiti ed equipaggio, a bordo di tutte le navi della flotta il livello di sanificazione è stato ulteriormente rafforzato per garantire la massima igiene.

Tutte quelle residue crociere attualmente in corso sono in conclusione per permettere agli ospiti ed equipaggi di far rientro alle proprie abitazioni. Le navi una volta raggiunto il porto, resteranno con pochi componenti a bordo in attesa che la situazione a livello globale migliori.

Costa Crociere sta informando tutti i suoi ospiti dei cambiamenti, per tutti coloro i quali avevano delle crociere programmate sono previsti dei voucher equivalenti a quanto incassato dalla compagnia quale forma di maggiore garanzia per i viaggiatori.

Image

Altre notizie dal Blog