Allure of the Seas si rinnova?


Allure of the Seas si rinnova?

Data : 26-05-2020

Autore : Mirko Metitiero

Dopo circa due mesi a girovagare nelle acque antistanti l’Inghilterra, finalmente una delle navi da crociera più grandi al mondo, Allure of the Seas di Royal Caribbean è stata autorizzata ad ormeggiare presso il cantiere navale spagnolo di Navantia a Cadice (Spagna).

La nave era partita lo scorso febbraio dagli Usa con destinazione il cantiere spagnolo, purtroppo la diffusione della pandemia di coronavirus ha bloccato ogni attività a terra, costringendo la nave ed il suo equipaggio ad una lunga quarantena in mare.

Inoltre per poter approdare in cantiere, le autorità spagnole hanno imposto una riduzione dell’equipaggio a bordo, onde evitare rischi di contagio, parte di esso è stato trasbordato nei giorni scorsi su di una nave della stessa compagnia (Jewel of the Seas)  nei pressi dello stretto di Gibilterra, riducendo il numero di persone a bordo a sole 300 unità.

Prima della diffusione della pandemia, Royal Caribbean aveva programmato, come parte del programma Royal Amplified importanti e costosi lavori di ammodernamento su alcune navi della flotta per un costo complessivo di circa 900 milioni di dollari. Il ricco programma Royal Amplified, prevede  nuove innovative funzionalità, nuove esperienze e numerose novità a bordo di alcune navi di classe Oasis, tra cui Allure of the Seas. La nave era partita dagli Usa lo scorso febbraio, in piena pandemia è stata costretta ad attendere in rada tempi migliori, solo nei giorni scorsi finalmente è stata autorizzata dalle autorità spagnole ad approdare in cantiere con l’obbligo di ridurre al minimo l’equipaggio a bordo. Nei prossimi giorni circa 60 tecnici, dopo scrupolosi protocolli sanitari potranno iniziare a lavorare a bordo.

Purtroppo al momento, visto la crisi che ha colpito tutto il settore delle crociere e con l’obiettivo di ridurre tutte le voci in uscita del bilancio, Royal Caribbean ha deciso di fare solo dei lavori di ordinaria manutenzione per Allure of the Seas e non il completo programma di ammodernamento. I lavori in cantiere terranno la nave ferma 30 giorni, circa un mese in meno di quanto originariamente stabilito.

Molto probabilmente, i lavori di ammodernamento come l’aggiunta dello scivolo Ultimate Abyss, il trio di scivoli d'acqua The Perfect Storm, i nuovi locali per bambini, il primo Kitchen & Wine Bar italiano di Giovanni e molte altre nuove funzionalità saranno rinviati.

Come da programma antecedenti la pandemia, in questi giorni Allure of the Seas, una delle sorelle di navi da crociera più grandi al mondo avrebbe fatto il suo debutto in Europa completamente rinnovata per crociere di 7 notti nel Mediterraneo occidentale in partenza da Barcellona con scali a Palma di Maiorca, Marsiglia, La Spezia, Civitavecchia e Napoli. 

Image

Altre notizie dal Blog