A SAVONA INAUGURATO UN RINNOVATO TERMINAL CROCIERE


A SAVONA INAUGURATO UN RINNOVATO TERMINAL CROCIERE

Data : 14-11-2019

Autore : Mirko Metitiero

In attesa di Costa Smeralda, ricordiamo in ritardo rispetto alla consegna contrattuale prevista in consegna dal cantiere Meyer di Turku per lo scorso settembre, la sua futura “casa” si rinnova.

Un ritardo che non ha sorpreso più di tanto gli esperti del settore, Costa Smeralda rappresenta un progetto di nave innovativo ed altamente tecnologico oltre ad essere caratterizzata da una propulsione a LNG (Gas naturale liquefatto) in grado di abbattere drasticamente le emissioni nocive in atmosfera di ossidi di zolfo e particolato. La realizzazione e la messa a punto finale stanno richiedendo ulteriore tempo al cantiere Meyer di Turku, tempo che fa crescere a dismisura l’impazienza di scoprirla dal vivo. La prima crociera in programma sarà quella di Natale, in partenza dal porto di Savona il prossimo 21 dicembre 2019 per un itinerario che vedrà la nuovissima ammiraglia una volta alla settimana fare scalo presso il rinnovato Palacrociere di Savona per tutto il 2020.

L’obiettivo di questi lavori eseguiti è quello di consentire a nuove navi da crociera, sempre più grandi nelle dimensioni, di ormeggiare con la massima sicurezza e comfort per i crocieristi movimentati. La profondità dei fondali è così passata dai precedenti 9 metri agli attuali 11 metri, inoltre sono state migliorate anche le altre banchine dello scalo savonese e non solo.

I lavori sono stati realizzati nei tempi previsti, restituendo a Costa Crociere il suo storico approdo che da quindici anni a questa parte, vede sbarcare ogni settimana nel centro cittadino milioni di passeggeri per quello che viene considerato uno dei principali scali in Italia ed Europa. Lo scalo di Savona, assieme a quello di Genova sono tra i 10 porti italiani che hanno aumentato la presenza di crocieristi con interessanti prospettive per il 2020, facendo salire la regione Liguria al primo posto tra quelle italiane per numero di crocieristi movimentati.

Non solo lavori all’esterno, anche il Palacrociere, attuale casa di tante navi Costa Crociere ha beneficiato di numerosi interventi, costati circa 5 milioni di Euro alla compagnia genovese. Tutti i futuri passeggeri che imbarcheranno sulle navi Costa Crociere presso il Palacrociere, troveranno un nuovo banco dedicato all’accoglienza, una parte della terrazza, pari a circa 130 metri quadrati, è stata coperta con una struttura in vetro e sarà utilizzata come area di accesso per i crocieristi in transito.

Esternamente è stata realizzata una nuova segnaletica, aggiunto un bridge di collegamento tra i due piani rialzati. Tuttavia l’'investimento più ingente è stato per i due nuovi “finger”, ovvero i passaggi sospesi che collegano il terminal alla nave. Si tratta di strutture in metallo e vetro, del peso di 96 tonnellate, di dimensioni di 30 metri per 10 e 18 metri di altezza. Infine, per meglio regolare il flusso pedonale immediatamente fuori il Palacrociere, Costa Crociere si impegnerà ad acquistare e installare un nuovo impianto semaforico “a chiamata”.

Anche se in ritardo rispetto a quanto preventivato, cresce l’aspettativa di scoprire la futura ammiraglia Costa Smeralda, oltre al nome, ispirato ad una delle più interessanti zone della regione Sardegna, i nomi dei suoi ponti e delle zone pubbliche riprenderanno quelle di famose località italiane come piazze e città. A bordo troverà posto anche il Costa Design Museum, un museo dedicato all'eccellenza del design italiano. In questo unico museo,  tutti gli ospiti potranno osservare le quattro sezioni dedicate rispettivamente al design, alla moda, al cinema e ai mezzi di trasporto rappresentando la celebrazione del meglio del “meglio dell’Italia”. Ovviamente anche l’offerta enogastronomica proposta attingerà le sue radici nella grande tradizione italiana e non mancheranno collaborazioni con partner speciali. Al momento la prima crociera partirà dalla città di Savona, attuale quartier generale della compagnia, il prossimo 21 dicembre per un classico itinerario alla scoperta di alcune località del Mar Mediterraneo Occidentale come Marsiglia (Francia), Barcellona e Palma di Mallorca (Spagna), Civitavecchia e La Spezia

Image

Altre notizie dal Blog