Costa Crociere punta forte su Singapore


Costa Crociere punta forte su Singapore

Data : 11-10-2018

Autore : Mirko Metitiero

Rinnovata la collaborazione tra Costa Crociere, ente del turismo di Singapore (Singapore Tourism Board) (STB) e Changi Airport Group.

Questo nuovo accordo avrà una durata di tre anni, Singapore sarà un importante home port per alcune navi della flotta oltre un porto di partenza per scoprire gli stupendi luoghi del Sud-est asiatico.

Singapore può essere tranquillamente definita la porta d’ingresso per scoprire il Sud-est asiatico, grazie alla sua posizione geografica, al dinamico mercato del turismo e alle sue ottime infrastrutture aeree e crocieristiche. Nell’ultimo anno sono state ben 421 le navi da crociera ad effettuare uno scalo in Singapore, facendo registrare la cifra record di 1.38 milioni di passeggeri in transito.

Sono oltre dieci anni che Costa Crociere è presente in Asia con le sue navi, offrendo sempre un prodotto eccellente, unico senza mai dimenticare l’origine italiana del marchio. Numerosi clienti nel corso di questi lunghi anni hanno scoperto, anno dopo anno, alcune delle navi più amate da tutti gli appassionati del marchio, Costa Allegra nel 2006 ha fatto da apripista, seguita nel 2009 dalla più grande Costa Classica, poi nel 2010 Costa Romantica e nel 2012 è giunta Costa Victoria (La nave fashion), nel 2013 Costa Atlantica, nel 2015 Costa Serena e nel 2016 Costa Fortuna.

L’obiettivo del rinnovato accordo è quello di movimentare oltre 100.000 crocieristi internazionali a Singapore, grazie alla formula fly&cruise.

Al momento sono 4 le unità posizionate, su 14 totali in Asia e disponibili tutto l’anno per fantastiche crociere alla scoperta dell’oriente, come Giappone, Corea, Cina e tanto altro.

Tra queste c’è Costa Fortuna, la nave che riporterà la grande “C” a Genova nel 2019, sarà sottoposta a dei lavori di rinnovamento dal costo di 8 milioni di Euro, presso un cantiere di Singapore il prossimo dicembre. L’obiettivo dei lavori è di rinfrescare le numerose aree pubbliche interne, ispirate ai grandi transatlantici italiani del passato ed introdurre nuove funzionalità per gli ospiti.

Da metà novembre 2018 fino a marzo 2019, Costa Fortuna avrà come homeport Singapore, per delle crociere alla scoperta di Thailandia, Malesia e Cambogia per due diversi itinerari dalla durata di una settimana, combinabili tra loro in attesa della lunga crociera di posizionamento da Singapore a Genova.

E non finisce qui, grande attesa nel mercato asiatico a partire dal 2019 e 2020 quando la compagnia posizionerà ben 7 navi in Asia,  di queste, due saranno le nuove unità realizzate da Fincantieri appositamente studiate per il mercato orientale. La futura Costa Venezia ed un unità gemella, progetto evoluto della recente classe Carnival Vista.

A proposito di Costa Venezia, sarà un vero e proprio tuffo nella cultura veneziana e italiana. Il teatro principale avrà un design ispirato al teatro veneziano "La Fenice",  l'atrio principale ricorderà "Piazza San Marco", mentre i ristoranti ricalcheranno la tipica architettura delle calli e dei campi veneziani.

Infine, a bordo ci saranno anche delle vere e proprie gondole, realizzate dagli artigiani dello Squero di San Trovaso e tanto altro.

Image

Altre notizie dal Blog