Varo tecnico per Costa Firenze


Varo tecnico per Costa Firenze

Data : 06-11-2019

Autore : Mirko Metitiero

Giornata di festa presso lo stabilimento Fincantieri di Marghera in occasione del varo tecnico di Costa Firenze, seconda nuova unità di Costa Crociere dedicata al mercato asiatico.

Il varo tecnico prevede che lo scafo della nave in costruzione tocchi il mare per la prima volta, a seguito del taglio del nastro conseguente alla rottura di una bottiglia da parte della madrina, per Costa Firenze la madrina è stata una dipendente Fincantieri, la signora Franca Pierobon.

Costa Firenze, attualmente in costruzione nell’autunno  2020 raggiungerà l’unità gemella Costa Venezia, entrata in servizio lo scorso 1 marzo 2019 in Asia. Purtroppo per noi europei non ci sarà la possibilità di poterla scoprire, visto l’attuale successo di Costa Venezia al debutto, sono state cancellate le tanto attese crociere europee di Costa Firenze. Secondo gli ultimi rumors, dopo la consegna della nave alla compagnia, Costa Firenze punterà dritta verso l’Asia “vuota” dove è attesa nel suo home port di Singapore il prossimo 20 ottobre 2020.

La futura Costa Firenze, sarà lunga 323 metri, avrà una  stazza lorda di circa 135.500 tonnellate e potrà accogliere al suo interno, ispirato negli arredi e nei colori alla città di Firenze oltre 5200 ospiti. Quinta nave della fortunata classe Vista, stessa piattaforma che testerà le doti e capacità dell’industria cinese di realizzare le prime navi da crociera per il mercato interno in collaborazione con Fincantieri.

Questa prossima e moderna unità, come ampiamente scritto sarà anch’essa dedicata dalla compagnia Costa al mercato cinese con l’obiettivo di offrire agli ospiti orientali un’autentica esperienza in pieno stile italiano. A bordo non mancheranno delle interessanti novità dedicate all’esigente pubblico orientale, fermo restando l’obiettivo di Costa Crociere di invitare gli ospiti a scoprire la cultura, lo stile di vita, le tradizioni italiane iniziando dagli interni che hanno diversi elementi che ricordano molto da vicino la città d’arte di Firenze. Tanta Italia ma anche un ricca e completa offerta dedicata alla cucina cinese, divertimento su misura e feste tematiche per meglio piacere all’esigente pubblico cinese.

Un mercato, quello asiatico che da oltre dieci anni vede il brand con la grande “C” tra i protagonisti con numerose novità introdotte, senza mai dimenticare le proprie origini made in Italy. I numerosi clienti dagli occhi a mandorla in questo decennio ed oltre, hanno avuto la possibilità di navigare a bordo di alcune delle navi Costa Crociere più amate da tutti i fan del brand. La prima unità a debuttare in questo mercato nel 2006 è stata Costa Allegra, successivamente si sono affacciate in Asia le più grandi e moderne Costa Classica, Costa Romantica, Costa Victoria, Costa Atlantica, Costa Serena e Costa Fortuna. Un mercato che nel 2020 vedrà la presenza in contemporanea di circa 7 navi, di queste, due saranno le nuovissime Costa Venezia e Costa Firenze.

Infine, ricordiamo che Costa Firenze è una delle sette nuove unità che facente parte del piano di espansione del Gruppo Costa che prevede un totale di 7 nuove navi in consegna entro il 2023 per una spesa di circa oltre 6 miliardi di euro.

Image

Altre notizie dal Blog