Carnival invita a vestirsi in modo corretto!


Carnival invita a vestirsi in modo corretto!

Data : 13-01-2020

Autore : Mirko Metitiero

Anno nuovo e nuove regole per tutti gli ospiti delle fun ship, ovvero le navi da crociera della compagnia Carnival Cruise Line.

L’anno appena conclusosi è stato sicuramente positivo per il colosso americano delle crociere, per il secondo anno consecutivo i lettori di una popolare rivista americano l’hanno eletta quale migliore compagnia rispetto ad altri 11 competitor. La storica compagnia americana, fondata da Ted Arison nel 1972 è stata confrontata con molte altre importanti compagnie di crociera, tra cui le principali rivali Royal Caribean e Norwegian Cruise Line oltre a  MSC Crociere.

Il 2019 ha visto il debutto della nuovissima Carnival Panorama, terza unità di classe Vista con una stazza lorda di circa 133.500 tonnellate, una lunghezza di 323 metri, assieme alle navi gemelle Vista e Horizon,  è tra le più grandi unità realizzate da Fincantieri per la flotta di Carnival Cruise Line e non solo. Dallo scorso dicembre, Carnival Panorama proporrà crociere di 7 giorni tutto l’anno dal nuovo home-port di Long Beach (Usa), con destinazione le località più affascinanti della Riviera messicana, tra cui Cabo San Lucas, Mazatlán e Puerto Vallarta. Una vera e propria novità, poiché è la prima nuova nave Carnival a debuttare sulla costa occidentale USA dopo 20 anni. Il 2019 è stato anche l’anno della trasformazione di Carnival Triumph in Sunrise come parte di un milionario progetto diretto a migliorare le unità più anziane della flotta, al fine di dotarle di tutte le più moderne funzionalità e innovazioni.

Nel 2020 oltre a nuove regole di condotta per i propri passeggeri ci sarà il tanto atteso debutto della futura eco ammiraglia Mardi Gras, prima unità di Carnival Cruise Line alimentata con gas naturale liquefatto, con una stazza lorda di circa 180.000 tonnellate ed in grado di accogliere circa 5200 ospiti,  anche se si dovrà attendere più del previsto causa i ritardi accumulati dal cantiere Meyer Werft di Turku dove attualmente è in costruzione.

A proposito delle nuove regole, dal 2020 il brand americano attraverso delle popolari campagne pubblicitarie sta invitando tutti i propri ospiti ad indossare un abbigliamento che non offenda gli altri passeggeri. Nello specifico, i futuri ospiti che saliranno a bordo delle fun ships non dovranno indossare vestiti e oggetti contenenti nudità, volgarità, frasi o immagini con allusioni sessuali. Inoltre la compagnia invita tutti i clienti ad indossare abbigliamento e accessori vari tali da non contenere commenti a sfondo razziale, o che incitino in qualsivoglia modo all’odio e alla violenza. In sostanza tutti gli ospiti dovranno avere dell’abbigliamento rispettoso verso tutti gli altri ospiti. La notizia di questa nuova policy aziendale, ben presto ha fatto il giro del web, ricevendo in pochissimo tempo numerosi apprezzamenti positivi oltre ad un ampio assenso. Ogni anno sono circa 800.000 i bambini che salgono a bordo delle fun ships, un numero maggiore rispetto a qualsiasi altra compagnia, così come sono numerose le famiglie, ecco in parte spiegata la motivazione per questa nuova regola diretta a tutti i futuri ospiti. Sobrietà nell’abbigliamento e divertimento per tutti, in conclusione.

Image

Altre notizie dal Blog