Norwegian Joy attesa in Alaska


Norwegian Joy attesa in Alaska

Data : 19-04-2019

Autore : Mirko Metitiero

Norwegian Joy è la seconda nave della classe Breakaway-Plus della compagnia Norwegian Cruise Line,  è stata realizzata presso i cantieri tedeschi Meyer Werft di Papenburg nel 2017.

Realizzata con un allestimento specifico per meglio piacere all’esigente pubblico orientale in questi giorni ha ricevuto dei lavori di ristrutturazione ed una nuova destinazione, l’Alaska.

Se nel ricco ed affollato mercato cinese la domanda di crociere registra una leggera flessione per le navi Norwegian, dall’altro capo del globo, in Alaska si verifica il fenomeno opposto.

Questi ingenti lavori di ristrutturazione saranno svolti dall’azienda MJM Marine, di recente ha curato la trasformazione di Azamara Pursuit, oltre ad essere specializzata da anni nel refitting delle navi da crociera.

Mentre scriviamo Norwegian Joy è in navigazione con prua diretta sulla west coast americana, dove nella giornata del 21 aprile raggiungerà la città di Seattle (Usa).

Il team di lavoro dell’azienda MJM Marine, oltre 1400 operai è al lavoro ininterrottamente a bordo su qualcosa come oltre 40 ambienti per completare questa ristrutturazione giusto in tempo per l’arrivo nella città americana.

Una commessa importante per l’azienda MJM Marine, costo stimato in circa 50 milioni di dollari i quali conferiranno a Norwegian Joy un aspetto molto simile a quello delle unità gemelle Norwegian Bliss ed Encore attesa a novembre 2019. Dopo i lavori, più spazio ad intrattenimento, bar, ristoranti e centro benessere in luogo delle giganti zone dedicate al gioco d’azzardo e allo shopping.

A proposito di Norwegian Joy, nota al grande pubblico per essere stata la prima unità al mondo ad ospitare il kartodromo “brandizzato” Ferrari, ampio due ponti, dove elettrici e potenti go-kart sfrecciano per emozionanti sfide. Un attrazione unica e di successo a bordo di una nave da crociera, non a caso riproposta

sia su “Bliss” che sull’ultima nave della serie, la Norwegian Encore attesa in servizio questo autunno.

In origine progettata con degli allestimenti specifici per il mercato cinese, si contraddistingue per avere una fenice decorata sulla prua, realizzata dall’artista cinese Tan Ping. Un motivo diffuso nell’arte cinese, riprodotto nel corso dei secoli in dipinti, tessuti in broccato di seta, decorazioni architettoniche e molti altri supporti. In grado di accogliere 3.883 ospiti in tantissime sistemazione tra cui le immancabili ed esclusive The Haven by Norwegian®, ovvero un complesso di suite di lusso che costituisce una "nave nella nave" che include anche il panoramico The Haven Observation Lounge con vista a 180°. Completano l’offerta di bordo

Mini Suite, Cabine con Balcone, Cabine Esterne e Cabine Interne, molte delle quali con balconi virtuali.

Non mancano diverse opzioni innovative, oltre la pista di go-kart trovano posto un percorso per lasertag all'aperto, due scivoli d'acqua multipiano e molto altro ancora.

Cresce l’attesa per il suo debutto in Alaska, dopo la stagione estiva sosterà presso la West Coast americana con partenze da Los Angeles e nell’inverno 2020/21 effettuerà il transito  del canale di Panama per riposizionarsi a Miami (Usa) per crociere alla volta dei Caraibi.

 

Image

Altre notizie dal Blog