Incidente per Oasis of the Seas


Incidente per Oasis of the Seas

Data : 04-04-2019

Autore : Mirko Metitiero

Nei giorni scorsi, una delle navi da crociera più grandi del mondo, Oasis of the Seas è stata vittima incolpevole di un incidente in cantiere alla Bahamas.

Quando si parla della prima unità di classe Oasis di Royal Caribbean, non possiamo non ricordare i suoi numeri da record. Lunga 361 metri, larga 47 metri per una stazza lorda di circa 225.000 tonnellate può accogliere fino ad un massimo di 6300 passeggeri al suo interno caratterizzato da un parco con piante vere aperto ed una grande apertura a poppa. Quando nel lontano 2009 Oasis of the Seas ha debuttato, era la nave da crociera più grande del mondo, prima di essere superata seppur di poco, dalle successive sorelle della stessa classe realizzate.

Qualche giorno fa, dopo il suo ingresso in cantiere alle Bahamas per lavori programmati di manutenzione, Oasis of the Seas è stata colpita nella parte di poppa da una grande gru del cantiere crollata improvvisamente. Fortunatamente l’incidente non ha avuto conseguenze per l’equipaggio e le maestranze del cantiere, si contano solo 8 feriti lievi e tanto spavento.

La nave per motivi di sicurezza è stata evacuata e tutto l’equipaggio ha dovuto lasciare in fretta e furia tutti i propri effetti personali a bordo. Nel frattempo la compagnia  Bahamas Paradise ha inviato sul posto la sua unità Grand Classica, la quale sarà impiegata come nave Hotel per le 1200 unità di Oasis of the Seas, rimaste improvvisamente senza alloggio.

Dopo una prima analisi, sono emersi ingenti danni per Oasis of the Seas, la compagnia Royal Caribbean si è vista costretta a cancellare le prossime 3 crociere in programma ad aprile, inclusa la traversata transatlantica di posizionamento che porterà la nave in Europa per la stagione estiva 2019 nel Mediterraneo Occidentale.

Tutti i passeggeri che si sono visti improvvisamente cancellare le crociere acquistate, riceveranno un rimborso totale oltre ad un credito omaggio per crociere future, previsti rimborsi anche per coloro i quali dovranno rinunciare o modificare i biglietti aerei acquistati in precedenza.

A breve, Oasis of the Seas lascerà le Bahamas per dirigersi in Europa, dove è attesa presso il cantiere di Cadice (Spagna) per essere riparata in tempo per iniziare al meglio il suo itinerario programmato del 5 maggio in partenza da Barcellona (Spagna).

Image

Altre notizie dal Blog