Carnival tra Mardi Gras e Panorama


Carnival tra Mardi Gras e Panorama

Data : 11-12-2018

Autore : Mirko Metitiero

La settimana appena conclusa è stata ricca di eventi per Carnival Cruise Line, una delle maggiori aziende del settore crociere.

Nello stabilimento Fincantieri di Marghera si è svolta la cerimonia di varo per Carnival Panorama, consegna prevista per l’autunno 2019, sarà la terza della classe Vista, avrà una stazza di circa 133.500 tonnellate e sarà lunga 323 metri. Grazie a questi numeri, assieme alle navi gemelle Vista e Horizon, saranno tra le più grandi unità realizzate da Fincantieri per la flotta di Carnival Cruise Line.

Prima della cerimonia di varo, si è svolta la tradizionale e scaramantica “coin ceremony”, una moneta pregiata, in questo caso un dollaro d’argento, è stata saldata sull’ultimo ponte della nave alla presenza della madrina, un esperta dipendente del cantiere di Marghera con oltre trent’anni di servizio alle spalle.

Ciò che caratterizza questa classe di navi è la zona poppiera tematica detta “Havana”, i cui arredi sono chiaramente ispirati all’isola di Cuba. Disponibili delle esclusive cabine adiacenti, un bar all’aperto con piscina in stile Infinity, vasche idromassaggio ed ingresso riservato ai soli passeggeri che la scelgono per quasi tutto il giorno. Disponibili qualcosa come circa 2000 cabine di varia tipologia, cui vanno sommate le oltre 770 dedicate ai componenti dell’equipaggio per una capienza di oltre 6500 persone tra passeggeri ed equipaggio.

Carnival Panorama, riprenderà tutte quelle attrazioni e caratteristiche che hanno reso popolare tra il pubblico dei crocieristi le sorelle Vista e Horizon, come le molteplici opzioni  di ristoro, uniche formule d’intrattenimento ed interessanti attività all’interno quanto all'esterno.

Da un capo all’altro del mondo, dopo la cerimonia di varo nel corso di una nota trasmissione televisiva americana è stato svelato il nome della prima unità Carnival Cruise Line alimentata con gas naturale liquefatto attualmente in costruzione presso il cantiere finlandese Meyer in Turku.

La prossima eco nave da crociera si chiamerà Mardi Gras, lo stesso nome della prima nave acquistata dal fondatore della compagnia Ted Arison negli anni 70. Quando Mardi Gras entrerà in servizio nel 2020 sarà la più grande unità della compagnia, considerando la sua stazza lorda di circa 180.000 tonnellate e la prima ad essere alimentata da un carburante fossile ecologico. Dopo la consegna di questa prima unità di classe XL, nel 2022 debutterà un unità gemella che celebrerà al meglio i primi cinquanta anni di attività dello storico brand. Come svelato qualche settimana addietro, Mardi Gras oltre ad avere il classico funnel a pinna, emblema di tutte le fun ship, avrà uno scafo caratterizzato da una nuova colorazione dove il colore blu ricoprirà tutta la prua per poi lasciare spazio ai consueti rosso e bianco, chiaro omaggio alla nazione dove la compagnia ha la propria sede principale. Ecco qualche curiosità circa la prima storica Mardi Gras, acquistata di seconda mano da un giovane imprenditore americano. Secondo racconti più o meno attendili pare che non ci fossero neanche i soldi necessari per riverniciare tutta la nave con i nuovi colori della neonata compagnia. Grazie alla disponibilità e praticità italiana di un comandante in pensione, in poco tempo viene messo sotto contratto un equipaggio che trasferirà la nave dall’Inghilterra a Miami (Usa) attraverso l’oceano atlantico. Equipaggio di coperta, macchina ed hotel tutto italiano, per lo più ligure. Durante la traversata un folto gruppo di operari era impegnato a trasformare quello che era un transatlantico in una nave da crociera che avrà l’obiettivo di far divertire i propri clienti a bordo con una buona cucina, aree per il relax e tanto divertimento.

Mardi Gras è stata la nave che ha dato il via alle “fun ship” ed ha consentito a Carnival Cruise Line di diventare il primo operatore al mondo del settore crocieristico ed è ancora caratterizzata da un equipaggio di coperta e macchina proveniente dall’Italia.

Image

Altre notizie dal Blog