Carnival Cruise Line, tante novità da Long Beach (Usa)


Carnival Cruise Line, tante novità da Long Beach (Usa)

Data : 12-02-2018

Autore : Mirko Metitiero

Tante novità per la compagnia Carnival Cruise Line, tra nuove navi, nuovi terminal e nuove destinazioni da scoprire.

Lo scorso fine settimana è stata inaugurato un rinnovato Long Beach Cruise Terminal, con una superficie di oltre 13.500 metri quadri che dal 2019 ospiterà la prossima ammiraglia della flotta, Carnival Panorama. La “West Coast” americana si conferma un mercato importante e con un grande potenziale di crescita secondo la compagnia.

Il Long Beach Cruise Terminal, ospita le navi Carnival dal 2003, include la cupola geodetica più grande al mondo, costruita per alloggiare il celeberrimo aeroplano Spruce Goose ideato da Howard Hughes, oltre che fungere come location per numerosi film di Hollywood.

Oltre ai numerosi miglioramenti per i passeggeri in transito, è stata incrementata la potenza elettrica di terra disponibile per consentire a navi più grandi di connettersi alla rete locale, consentendo una significativa riduzione delle emissioni nocive in fase di ormeggio.

Il design del terminal trae ispirazione dai luoghi simbolo della California, come l’iconico scenario delle montagne della Sierra Nevada. In omaggio al precedente proprietario della cupola è stata appesa alla struttura una replica dello Spruce Goose, modello originale del velivolo utilizzato nel biopic “The Aviator” (2004), incentrato sulla vita di Hughes, interpretato da Leonardo DiCaprio, e diretto da Martin Scorsese. All’interno dell’cupola, infine, è stata introdotta una sala giochi in stile anni ’80 espressamente rivolta alle famiglie.

La riapertura del rinnovato terminal è coincisa con l’arrivo di Carnival Splendor, che proporrà per tutto l’anno crociere di sette giorni con destinazione Messico e viaggi più lunghi alla volta di Alaska e Hawaii.

Carnival Splendor, unità con una stazza lorda di 113.300 tonnellate, è al momento la più grande ad essere stabilmente posizionata nella California del Sud, offre ai suoi passeggeri un gran numero di servizi quali, ad esempio, la Cloud 9 SPA di oltre 2.100 metri quadri, una steakhouse a pagamento che propone bistecche frollate di prima scelta oltre numerose prelibate opzioni gastronomiche ed un’area lido con copertura semovente oltre 600 cabine con balcone.

Carnival Splendor va quindi ad aggiungersi a Carnival Imagination e Carnival Inspiration, che già salpano dal porto californiano per itinerari di 3-4 giorni alla volta di Ensenada e di Catalina Island. Le tre navi, insieme, saranno in grado di trasportare all’incirca 600.000 ospiti l’anno da Long Beach in più di 250 crociere della durata variabile da 3 a 14 giorni, offrendo un grande mix di destinazioni rivolte ai target più disparati, tra cui le famiglie in cerca di un’opzione di vacanza appetibile e alla portata.

A partire dal 2019, la città di Long Beach vedrà Carnival Panorama, terza unità di classe Vista dalla stazza lorda di 133.500 tonnellate per una capacità di 3.960 passeggeri, home port per interessanti crociere di sette giorni alla scoperta della riviera messicana.

A bordo di Carnival Panorama sarà possibile trovare numerose opzioni di ristorazione sia interne che esterne già presenti sulle gemelle Vista e Horizon, prossima al debutto, tra cui l’apprezzata steakhouse Fahrenheit 555, il Library Bar e il Bonsai Sushi, insieme a grandi attrazioni all’aperto quali la spettacolare esperienza di bicicletta sospesa sul vuoto SkyRide, un grande aquapark WaterWorks e l’area di svago SportSquare. Fra le altre caratteristiche che la accomunano alle gemelle, inoltre, troviamo: l’area Havana, con sistemazioni in salsa caraibica, oltre a bar e piscina di poppa a tema cubano; il Family Harbor, dotato di spaziose cabine per le famiglie e il Family Harbor Lounge; la Ocean Plaza, una spaziosa area dedicata alla ristorazione e all’intrattenimento con posti interni ed esterni. Ulteriori esclusive novità di Carnival Panorama saranno rivelate nel prossimo futuro, mentre le prenotazioni per la programmazione inaugurale verranno aperte a fine marzo di quest’anno.

 

 
Scritto e redatto da Mirko Metitiero - Pazzoperilmare 

 

Image



Altre notizie dal Blog